Tranciatura fine

La tecnologia di tranciatura fine fu inizialmente applicata nell’industria degli orologi, attualmente più del 60% dei particolari tranciati trova invece applicazione nel settore automotive. In una automobile, pezzi di tranciatura fine sono garanzia che le cinture di sicurezza, il sistema frenante o l’airbag funzioneranno correttamente. Ne consegue che i particolari ottenuti tramite tranciatura fine svolgono un ruolo sempre più predominante per la sicurezza della nostra quotidianità. Le caratteristiche richieste ad un acciaio da utensili sono enormi e spesso molto vicine al suo limite. Per scegliere la soluzione ottimale per un pezzo di tranciatura fine è necessario uno stampista specializzato, di grande e lunga esperienza. Particolari complicati con esigenze estreme comportano grandi sfide. Il più piccolo inconveniente può causare l’interruzione della produzione: niente deve andare storto. Le caratteristiche più richieste nella tranciatura fine sono l’uniformità delle finiture e l’elevata precisione di ciascun pezzo finito. Il vantaggio è che il particolare può adempiere alla propria funzione direttamente, senza ulteriori finiture (cosa che non succede per altri componenti stampati). Per ottenere la qualità e la precisione di pezzi di tranciatura fine, spesso complessi  con un alto grado di precisione e rivestiti in PVD, l’utilizzo di un acciaio da utensili ad alte prestazioni è fondamentale. La produzione dell’utensile e il rivestimento superficiale richiede alti investimenti, per questo non ci sono spazi dicompromesso quando si tratta di selezionare il giusto acciaio. La scelta dell’acciaio giusto riduce i costi di ripresa e manutenzione dell’utensile. Una prestazione più stabile e prevedibile permette una corretta pianificazione delle manutenzioni e evita interruzioni improvvise. Meno interruzioni di produzione significano una maggiore produttività.
Contattaci per ulteriori informazioni


Share it